Intervista a Marisa Musu

1 year 0 Views
Category:
Description:

Produzione: Grimaldi Fabio Anno: 1995 Abstract: Nella sua video testimonianza, Marisa Musu, rispondendo a poche domande di Fabio Grimaldi e collaboratori, ripercorre la propria vita. La partigiana romana, "Rosa", rievoca la sua infanzia durante il fascismo e come si vivesse a Roma in quel periodo. Traccia la storia della sua famiglia, di origine sarda. La Musu prosegue con il racconto del suo ingresso nel GAP a Roma, delle sue attività, dei rapporti con gli altri partigiani amici, citando anche Amendola e Pertini. Il racconto si snoda ripercorrendo le vicende del Partito Comunista Italiano, al quale aderisce durante la guerra, prosegue con le narrazioni del dopoguerra, fino al presente. La Musu si sofferma sulla propria attività politica e il suo impegno anche come pedagogista fino ad anni recenti. Interessanti le considerazioni sulla civiltà dell'informatica con le ricadute nel mondo della scuola e dell'apprendimento. Alla denominazione di telefascismo contrappone quella di telepotere, riflettendo sulle finalità e i principi disattesi della Costituzione, soprattutto in un periodo, alla metà degli anni novanta in Italia, durante la seconda repubblica, in cui sottolinea la crisi dei partiti. Oltre ad inquadrature fisse a diverse grandezze scalari della Musu, la telecamera riprende, a tratti, dettagli e particolari, angoli dell'abitazione della ex partigiana, libri e riviste.